LE MANI IN PASTA DA 4 GENERAZIONI 


Ennio e Renzo,
ancora con le mani in pasta!

Non per questo Ennio e Renzo rinunceranno al sogno.
In breve tempo, nei primi anni 70, li ritroviamo intenti a produrre artigianalmente pasta ripiena in un piccolo laboratorio a Montebelluna: alla mattina si confezionano i tortellini, al pomeriggio si consegnano ai vecchi clienti del pastificio.

Nel giro di un paio d'anni l'azienda ha già 4 dipendenti, e si deve trasferire in una sede più spaziosa.
Si ritorna nella “barchessa” della vecchia Villa veneta, ancora nota come Villa Dametto, da dove tutto era iniziato, come mezzo secolo prima, a testimonianza della continuità della storia famigliare.

Con gli anni '80 si valuta l'opportunità di raggiungere nuovi mercati, visto che quello locale è già saturo, si guarda al Sud Italia. Nasce l'esigenza di dare maggior conservabilità al prodotto, e si inizia a lavorare alla tecnologia della doppia pastorizzazione, che nel corso degli anni avrebbe condotto alla pasta stabilizzata.